L'intero Camino de Santiago in bici - Cicloturismo in Spagna - Itinerario cicloturistico a Santiago de Compostela - Chemin de St. Jacques - Cammino di Santiago - Europa in bici
Saint James way - To bike in Spain - To Santiago de Compostela by cycle - Camino de Santiago: the pilgrim way by bike - cyclotourism cycling biking in Europe
Online Translations
To translate from Italian language into another
- English - French - German - Spanish -

24 giorno - 18 tappa - VII tappa del Camino de Santiago

CEBREIRO - MELIDE . 114 Km .



MAPPA CAMINO DE SANTIAGO

Giornata fredda, ma con sole. Da Cebreiro (1.300 m.) si perde subito quota con una discesa di 3,5 Km.; segue a questa una salita di 700 metri che porta al primo dei 2 valichi: Alto de San Roque (1.270 m.). La sosta qui obbligatoria per ammirare i verdi orizzonti della Galizia e per fotografare la grande statua bronzea raffigurante un pellegrino aggredito dai venti dell'Atlantico.
Si ritorna a scendere fino all'abitato di Hospital (km. 5,7 - 1.260 m.), si continua con una serie di saliscendi e al Km. 7 inizia la pedabilissima salita che porta al Alto de Poio (Km. 9 - 1.335 m.). Nebbia al passo. Una lunga e ripida discesa di 15 km. porta a Triacastela (Km. 24 - 700 m. - cartina 5). Il freddo avuto durante la discesa e la persistente nebbia si fanno rifugiare in un bar del paese. Dopo un'ora la nebbia si dissolve e la giornata torna bella. La strada diventa veramente piacevole, con alcuni dolci saliscendi in un paesaggio di boschi e pascoli. Al Km. 34,5 si arriva a Samos, dove l'imponente monastero benedettino quasi ostruisce la valle del Rio Sarria. Successivi saliscendi, anche di una certa rilevanza portano a Sarria (Km. 46 - 440 m. - cartina 6). Appesa usciti dalla cittadina, inizia al km 48,5 una salita discontinua e pedalabile fino al Km. 54. Segue una discesa e una nuova risalita dal Km. 58,5 al Km. 60,5. Continuano i saliscendi fino alla discesa che porta al lago artificiale sul Rio Mino ai piedi del paese di Portomarin (Km. 72,5 - 350 m. - cartina 6).
Da qui inizia la salita per Ventas de Naron sulla C 535 di 12 Km. fino al Km 84. La salita dispendiosa e a volte con strappi impegnativi come al Km. 74 (circa - subito dopo un ponte) e al Km. 80, in corrispondenza di Gonzar. Il resto della salita pedalabile.
ATTENZIONE ALL'INCROCIO: finita la salita vi troverete davanti ad un trivio con segnaletica indicante il Camino sulla destra. Non consideratela e andate diritto. A 50 metri da questo troverete una anonima stradina sulla destra, con freccia gialla per terra e un cartello con la scritta VENTAS. Prendetela e al Km. 89 sarete a Ligonde (580 m. - dove c' anche un nuovissimo Albergo del Pellegrino). Al Km. 95 ci si immette nella N 547. La strada percorsa dal Km. 84 al 95 splendida. Una stretta e vallonata striscia di asfalto (alcuni repentini strappi) tra campi delimitati da muri a secco, piccoli borghi o semplici case, pascoli, boschi di eucalipti e felci.
Al Km. 98 si arriva in centro a Palas de Rei (565 m. - cartina 6). Ancora una serie di 6 saliscendi per raggiungere Melide (il pi ostico al Km 93,5 al Km 95 presso l'abitato di Saa). Arrivo a Melide (Mellid) al Km. 113 - 455 m. - cartina 6.
Dormito all'Albergo del Pellegrino, un chilometro dal centro. Solo posto per terra - gratuito. Acqua calda e uso cucina. Mangiato con men convenzionato da Sony, ottimo e abbondante per 1.100 PTS.
Giornata fredda, sole a tratti, cielo irlandese e nebbia al Passo de Poio.


TAPPA PRECEDENTE TAPPA SUCCESSIVA